Curiosità

Scelta dei migliori vasi in terracotta per piante grasse

Le piante grasse, con le loro forme uniche e la capacità di sopravvivere in condizioni di aridità, sono sempre più popolari tra mura domestiche e uffici. Se sei appassionato di piante grasse o hai deciso di aggiungerne alla tua collezione, uno dei fattori chiave da considerare è la scelta del vaso. In questa guida scoprirai perché i vasi in terracotta per piante grasse sono la scelta più adatta.

Tipologie di vasi per piante grasse: il materiale più adatto

La scelta del vaso giusto può influire sulla salute e sulla crescita delle tue piante grasse. Per questo è bene sapere le caratteristiche dei materiali che compongono i vasi.

1. Terracotta

I vasi in terracotta sono vasi porosi che consentono un’adeguata circolazione dell’aria e favoriscono il drenaggio dell’acqua in eccesso. Questo è particolarmente vantaggioso poiché le piante succulente sono sensibili all’eccesso di acqua e prosperano meglio in terreni asciutti.  La terracotta ha anche la capacità di assorbire l’umidità, aiutando a prevenire il marciume delle radici.

2. Plastica

I vasi in plastica sono leggeri, economici e facili da trovare. Tuttavia, i vasi in plastica possono trattenere più umidità rispetto alla terracotta, quindi è necessario prestare attenzione all’irrigazione per evitare il rischio di marciume delle radici. 

3. Ceramica

I vasi in ceramica sono la scelta apprezzata soprattutto da chi predilige l’aspetto estetico e decorativo del vaso. La ceramica è un materiale resistente e può trattenere l’umidità ma, alcuni vasi in ceramica potrebbero non avere fori di drenaggio e questo condizionerebbe la salute della pianta.

Sei indeciso nella scelta tra vasi di plastica e vasi in terracotta per piante grasse? Leggi il nostro articolo per saperne di più.

Cosa considerare nella scelta del vaso per piante grasse?

Oltre al tipo di materiale, ci sono altri fattori importanti da considerare nella scelta del vaso giusto per le tue piante grasse:

1. Dimensioni

Le piante succulente non richiedono spazi ampi per le radici, infatti sono preferibili vasi larghi e di altezza modesta, proprio perché la profondità del vaso potrebbe creare troppa umidità. Assicurati che il vaso abbia una dimensione adeguata per ospitare la pianta e lasciare spazio per la crescita futura. Un vaso troppo grande può causare il ristagno dell’acqua, mentre uno troppo piccolo può limitare lo sviluppo delle radici. Trovare un equilibrio nelle dimensioni del vaso aiuta a fornire alle piante grasse l’ambiente ottimale per prosperare.

Le ciotole di terracotta sono la soluzione ottimale per invasare le tue piante succulente, dai uno sguardo alle nostre produzioni artigianali 100% Made in Impruneta.

2. Drenaggio

Il Ficus, il Cactus e generalmente la gran parte delle piante succulente non necessitano di molta acqua e proprio per questo è fondamentale che l’acqua defluisca correttamente dal vaso. Grazie ai fori di drenaggio è possibile garantire alla tua pianta una condizione ideale 360 giorni l’anno.

3. Estetica

Per abbellire il vostro balcone o per rendere unico il vostro angolo verde all’interno della casa, valutate con cura anche lo stile e il design del vaso. Scegli un vaso che si adatti al tuo gusto personale e alla decorazione circostante e tieni in considerazione che il giusto vaso esalterà la bellezza delle tue piante succulente.

 

Come curare le piante grasse in vaso

Una volta che hai scelto il vaso perfetto per le tue piante grasse, è importante dedicare attenzione alla loro cura. Per una corretta gestione dell’irrigazione evita di annaffiarle in eccesso, poiché il terreno deve asciugarsi completamente tra un’irrigazione e l’altra. Controlla sempre l’umidità del terreno prima di annaffiare e assicurati che l’acqua dreni completamente dal vaso.

Per prevenire l’insorgenza di malattie o parassiti pulisci regolarmente i vasi, aiutati con un panno umido e rimuovi eventuali residui o polvere che si accumulano sulla superficie del vaso. Infine controlla di tanto in tanto lo stato delle radici delle tue piante grasse in vaso. Se noti segni di sovraffollamento, come radici che fuoriescono dai fori di drenaggio, potrebbe essere necessario rinvasare la pianta in un vaso più grande. 

Quando trapianti le piante grasse in un nuovo vaso rimuovi eventuali radici morte o marce  e utilizza il terriccio più adatto. Puoi utilizzare una miscela di terriccio specifica per piante grasse o creare la tua combinazione mescolando terriccio universale con sabbia grossolana o perlite per migliorare il drenaggio.

Dove posizionare i vasi in terracotta per piante grasse? 

Alcuni vasi possono essere più adatti per interni, mentre altri sono progettati per l’uso esterno. Assicurati di scegliere un vaso che si adatti all’ambiente in cui intendi collocare le tue piante grasse. Se le posizioni all’esterno, il vaso deve essere resistente alle intemperie per poter sopportare le condizioni climatiche della tua zona.  Le ciotole in terracotta per piante grasse possono sopportare bene le variazioni di temperatura, il sole cocente e anche le basse temperature in inverno. Questa resistenza li rende una scelta ideale sia per gli interni che per gli esterni.

Adesso che hai letto la nostra guida scegli il vaso in terracotta più adatto alle tue piante grasse. Considera il tipo di materiale, la dimensione, il drenaggio e l’estetica del vaso, ma soprattutto cerca una soluzione originale senza mettere in secondo piano il benessere della pianta.